Informazioni e sicurezza nella protezione delle chiese. Tutela delle persone e salvaguardia del patrimonio artistico-culturale

IMPORTANTE: TESTO ESAURITO IN RISTAMPA CON VARIAZIONI

Il problema della protezione delle infrastrutture critiche è molto complesso e comprende oggi, in Italia come all’estero, anche i luoghi di culto.

Le chiese cattoliche non sono solo i luoghi dove la comunità cristiana si riunisce per pregare e per ascoltare la parola di Dio, rappresentano l’insieme di beni, che per particolare rilievo storico culturale ed estetico sono di interesse pubblico e, come tali, vulnerabili sia nei confronti di minacce vandaliche che di eventi naturali di particolare rilevanza, ma anche di azioni terroristiche.

Il libro è il frutto di uno studio che vuole stimolare una maggiore attenzione tra gli attori coinvolti nell’interesse sia delle Comunità che delle chiese in Italia, coinvolgendo quindi committenti e progettisti (architetti, artisti, artigiani e tecnici) affinché le tematiche della safety e della security rientrino nell’attività di “progettazione preventiva di sicurezza” come parte integrante della stessa ideazione e configurazione di uno spazio sacro che tenga conto anche dei rischi emergenti.

Lo scopo è quello di accrescere la consapevolezza dei rischi legati alla sicurezza facendo in modo che si sviluppi in ogni fase di realizzazione strutturale fino all’arredo ed alla adozione di metodiche di analisi dei flussi delle persone nella sua  “utilizzazione”.

Le indicazioni che emergono dallo studio, possono rappresentare una traccia di riferimento (metodico e normativo) sia per la valutazione dei nuovi progetti che per l’adeguamento delle situazioni esistenti.