Analisi di intelligence e sicurezza negli aeroporti

Il dispositivo di sicurezza in tutti glia aeroporti è stato potenziato alzando il livello di sensibilità delle dotazioni tecnologiche (dei sensori dei metal detector) al fine di svolgere controlli mirati e continui su tutto il personale.

Misure non sufficienti a scongiurare gli assalti. Nel testo che è stato predisposto per la Tesi Master di Stefano Izzi viene evidenziato come analizzare le vulnerabilità delle aree e dunque rafforzare i presidi agli ingressi con la facoltà di ispezionare valigie e controllare i documenti ben prima degli accessi ai varchi presidiati dai vigilantes privati.

Si troverà una breve descrizione della attività d’intelligence preventiva con verifiche degli addetti alle stive, al catering e a tutti i servizi di terra per prevenire eventuali complicità con personaggi legati alla criminalità organizzata e al fondamentalismo che potrebbe utilizzare gli addetti come «basisti». Proprio come purtroppo poi il susseguirsi degli eventi dimostrerà.

La *sicurezza in ambito aeroportuale : master in Intellicence and security / Stefano Izzi. – Roma : [s.n.], 2004. – 80 c. ; 30 cm. ((In testa al front.: Link campus University of Malta in Roma.

Biblioteca ENAC Inventario 12763 Collocazione ENAC T.173